Io accolgo

 

Emergenza abitativa, emergenza rifiuti, emergenza decoro, emergenza migranti, emergenza freddo. L’emergenza, a Roma come a livello nazionale, è divenuta la chiave attraverso la quale mobilitare risorse e azioni straordinarie con cui affrontare le situazioni più diverse, comprese quelle legate a disagio e povertà, su cui si continua ad agire con sgomberi, ordinanze, senza proporre alternative a migliaia di persone costrette a vivere per strada o in insediamenti informali sul territorio cittadino.

Il Comitato Romano della Campagna IoAccolgo intende rimettere al centro la dignità e diritti delle persone, con l’obiettivo di ridurre gli effetti negativi provocati dalle ultime riforme legislative in materia di "sicurezza", asilo e immigrazione. Vuole dare voce e visibilità ai tanti cittadini che condividono i valori dell’accoglienza e della solidarietà e che vogliono esprimere il proprio dissenso rispetto alle politiche securitarie che colpiscono non le diseguaglianze, ma i poveri. Il Comitato romano della Campagna IoAccolgo, in linea con gli obiettivi della campagna a livello nazionale, si impegna a promuovere e rafforzare a Roma interventi di accoglienza diffusa, azioni di tutela dei diritti e servizi di inclusione sociale di richiedenti asilo e titolari di protezione espulsi dal sistema di accoglienza proprio a causa del cd. decreto sicurezza dell'ottobre 2018. 

Invita tutti e tutte ad unirsi alle attività del Comitato romano e a sottoscrivere l’appello lanciato a livello nazionale per l’abrogazione dei decreti sicurezza: http://ioaccolgo.it/firma-lappelloÈ il momento di metterci la firma e scegliere da che parte stare.

 

Comunicato io accolgo