Oggi Papa Francesco inizia un viaggio coraggioso in una terra pericolosa, straziata dalla guerra e dalla violenza.
Va per sostenere la piccola comunita' cristiana ormai decimata, che ha vissuto pesanti persecuzioni e sofferenze di ogni genere.
Vuole portare conforto e speranza.
Va per attingere alle radici delle fedi monoteiste, figlie di Abramo, e continuare a  intessere, con tenacia e umilta' ,  il dialogo tra le religioni, via unica per creare  pace.
Come Istituzione Teresiana accompagnamolo con una preghiera incessante e con molto affetto.