Elisa Giambelluca - eventi

Eventi

Essere laici come Chiesa nel mondo

Santita senza rumore

“Attraverso i giovani, la Chiesa potrà percepire la voce del Signore che risuona anche oggi. Come un tempo Samuele (cfr. 1Sam 3,1-21) e Geremia (cfr. Ger 1,4-10), ci sono giovani che sanno scorgere quei segni del nostro tempo che lo Spirito addita. Ascoltando le loro aspirazioni possiamo intravvedere il mondo di domani che ci viene incontro e le vie che la Chiesa è chiamata a percorrere.” ( Lettera di Papa Francesco ai giovani per il prossimo Sinodo)

Il 12 Agosto2017 al Seminario estivo della Diocesi di Cefalù si è tenuta una giornata di studio su Elisa Giambelluca.

La traslazione delle spoglie mortali di Elisa Giambelluca

Isnello giugno 2016

Isnello, un paesino delle Madonie, nei giorni dal 12 al 18 giugno, ha vissuto un evento che ha condotto lì persone provenienti da diversi centri della Sicilia, da Rossano in Calabria, da Roma e da varie parti della Spagna, un evento, in cui si è celebrata la forza testimoniale della fede vissuta nel quotidiano, senza gesti eclatanti, ma con la forza che viene dalla presenza dello Spirito: la traslazione delle spoglie mortali di Elisa Giambelluca, di cui è in corso il processo di beatificazione, dal Cimitero di Isnello ad una cappella della Chiesa Madre.

La causa di Elisa: un ulteriore passo

decretoIl giorno 16 gennaio Elisa ci ha convocati ad un ulteriore appuntamento sulla SANTITA’.

Le sue parole: “Prometto di fare di tutto per essere santa … una santità senza rumore, ma vera e feconda per la Chiesa …” risuonano nei nostri cuori mentre partecipiamo, a Roma, nei locali della Congregazione per le Cause dei Santi, all’apertura delle casse che contengono il materiale del processo diocesano della causa di beatificazione di Elisa Giambelluca, che si è chiuso ad Isnello – il suo paese natale – il 2 luglio 2011.

Con questo atto inizia ora la “fase romana”.

Elisa, 1983

Traslazione dei resti della serva di Dio Elisa Giambelluca, membro dell’Istituzione Teresiana

Sono molte le persone che si recano al cimitero di Isnello per visitare la tomba di Elisa, posta in una piccola tomba di famiglia. Isnello è il paese in cui è nata, in provincia di Palermo, diocesi di Cefalù, nella zona montuosa del nord della Sicilia.

Poiché la causa di Beatificazione e Canonizzazione è già nella fase romana ed è consuetudine fare una recognitio dei resti prima della beatificazione, unendo questa circostanza alla necessità che il corpo di Elisa sia posto in uno spazio più ampio e adeguato, si è pensato di trasferire i suoi resti nella Parrocchia di San Nicola, la Chiesa Madre di Isnello, dove lei si recava per le celebrazioni liturgiche e per pregare. La gente del posto ricorda il posto in cui solitamente si metteva.

Isnello (PA) saluta la chiusura della fase diocesana della causa di beatificazione di Elisa  (2 luglio 2011)

 

Chiusura Cause Elisa

Il giorno 2 luglio 2011 a Isnello (PA) si è conclusa la fase diocesana del processo di Beatificazione e Canonizzazione di Elisa Giambelluca, membro  dell’Istituzione Teresiana. Sono stati presenti membri dell’I.T. non solo di Palermo, ma di tutto il “Settore” Italia; amici, ex-alunne di Elisa venute da Rossano, le sorelle e i familiari di Elisa. Mary Luz Renuncio e Pilar Ferrer del Consiglio di Governo generale dell’IT hanno partecipato agli incontri degli ultimi giorni e hanno rappresentato la Direttrice Generale.

 

Altri articoli...